FAQ

Informazioni sugli articoli

COME VENGONO IMBALLATI I PRODOTTI?
I nostri prodotti vengono irrigati abbondantemente prima della partenza e imballati con del materiale adeguato che varia in base alla tipologia ed al quantitativo di piante scelte. Utilizziamodelle scatole di cartone o delle cassette di legno avvolte con del film protettivo. Le nostre piante possono resistere chiuse all’interno del proprio imballaggio oltre 72H in caso di ritardi da parte del corriere. Le temperature invernali, ci permettono di spedire durante il corso di tutta la settimana, mentre durante il periodo estivo non effettuiamo spedizioni oltre la giornata di Mercoledì.
LA PIANTA ORDINATA HA I FRUTTI E/O I FIORI?
Non sempre riusciamo a garantire la presenza del frutto o del fiore al momento della consegna in quanto, queste caratteristiche oltre all’età della pianta dipendono dall’epoca di fioritura e di produzione della stessa. Contattaci all’indirizzo info@coltivia.com per ulteriori informazioni.
QUANDO LA PIANTA DIVENTA PRODUTTIVA?
Le piante ordinate dal nostro sito www.coltivia.com, qualora non fossero già produttive al momento della consegna, potrebbero entrare in produzione entro un anno dalla consegna. Contattaci all’indirizzo info@coltivia.com per chiederci ulteriori informazioni.
E’ POSSIBILE COLTIVARE LA PIANTA ORDINATA IN VASO?
E’ possibile coltivare in vaso tutte le piante disponibili sul nostro sito www.coltivia.com. Se non si avesse la necessità al momento della consegna di mettere la pianta a dimora o in un vaso più grande è possibile tenere fino alla primavera successiva la pianta ordinata nel vaso in cui è stata spedita. Il periodo consigliabile per il rinvaso della pianta è quello in prossimità della primavera. Coltivia consiglia di utilizzare sempre un terriccio specifico per la tipologia pianta acquistata.

Contattaci all’indirizzo info@coltivia.com per maggiori informazioni.

QUANDO POSSO METTERE A DIMORA LA PIANTA ORDINATA IN TERRENO?
E’ preferibile procedere alla messa a dimora in terreno durante il periodo primaverile in quanto coincide con la ripresa vegetativa delle piante. Essendo tutte le nostre piante già affrancate è comunque possibile, mantenendo la zolla quindi non togliendo terreno alle radici, eseguire la messa a dimora durante tutto il corso dell’anno. Consigliamo per le zone in cui si verificano gelate di coprire per il primo anno le piante con del tessuto antigelo.
COME COLTIVARE LA PIANTA DI AGRUME ORDINATA?

Le piante di Agrumi sono delle piante resistenti alle basse temperature, resistono bene fino a 0°. Nella stagioni invernali noi consigliamo comunque di coprire le piante con del tessuto antigelo se le stesse sono esposte a temperature troppo basse o venti freddi e gelidi.E’ consigliabile mettere le piante a dimora con una buona esposizione al sole in quanto, prediligono luoghi luminosi e asciutti. Ripetiamo che se non si ha la necessità di provvedere al rinvaso al momento della consegna della pianta è possibile lasciarla anche per un anno circa nel vaso in cui è stata spedita.

Un accorgimento molto importante, è quello di piantare la pianta in terreno o in un altro vaso con la zolla contenuta nel vaso in cuiè stata spedita. Come già detto, consigliamo di effettuare questa operazione preferibilmente in prossimità della primavera ma con i giusti accorgimenti, sarebbe possibile effettuarla anche durante il corso dell’anno.

Per dare una buona cura alle piante, consigliamo di trattarle nei mesi da Aprile a Settembre con una concimazione regolare ogni 20gg circa con un concime come questo.

Dal mese di Ottobre fino al mese di Marzo, utilizzare un concime a lenta cessione come i lupini macinati .Per prevenire le malattie alle quali le piante di agrumi sono soggette è possibile utilizzare dell'Olio bianco.

Durante il periodo invernale, sarebbe sufficiente provvedere all’irrigazione ogni 3 giorni circa e a giorni alterni durante le stagioni più calde. Sarai tustesso ad accorgertene quando il terriccio necessiterà di acqua. L'importante, è non lasciare mai il terriccio ne troppo asciutto ne troppo umido.fare attenzione ai ristagni d'acqua in quanto la pianta potrebbe rischiare di marcire.

Il terriccio ideale per gli agrumi è quello specifico disponibile anche sul nostro sito

COME COLTIVARE LA PIANTA DI OLIVO ORDINATA?

Le piante di Olivo presentano un’ottima resistenza al freddo. Possono sopportare temperature comprese tra i - 7° e i - 10°. Durante le stagioni estive invece resistono anche a prolungati periodi di siccità e temperature elevate che potrebbero però compromettere la pezzatura del frutto una volta giunta a maturazione.Irrigare meno frequentemente le piante durante il periodo invernale e aumentare la stessa durante le stagioni estive.

Noi consigliamo di mettere le piante a dimora con una buona esposizione al sole in quanto,prediligono luoghi soleggiati. Come per le altre tipologie di piante è importante mettere a dimora anche la pianta di Olivo in terreno o in un altro vaso con la zolla contenuta nel vaso di coltivazione nel qualeè stata spedita la pianta.Come già detto, questa pratica di coltura è preferibile in prossimità della primavera ma con i giusti accorgimenti, sarebbe possibile effettuarla anche durante il corso dell’anno.

Se non si ha la necessità di provvedere al rinvaso al momento della consegna della pianta è possibile lasciarla per qualche mese nel vaso in cuisono state spedite.

Per prevenire gli attacchi parassitari ai quali le piante di Olivo sono soggette bisogna agire sulle piante con una concimazione durante il periodo invernale con dei prodotti a base di rame o solfato come questi con anticrittogamici. In sostituzione è possibile anche utilizzare del solfato.

Non si effettuano mai trattamenti in fioritura per non danneggiare gli insetti impollinatori

COME COLTIVARE LA PIANTA GRASSA ORDINATA?

Le piante grasse, sono la tipologia di piante che non necessitano dei requisiti di esperienza nel campo del giardinaggio. Si tratta infatti di piante di facile coltivazione con attenzione a dei piccoli accorgimenti. Tutte le piante grasse sono delle piante molto resistenti e durature nel tempo. Amano temperature miti ed elevate ad eccezione dei Cactus che resistono bene anche alle basse temperature. Per tutelarle, durante le stagioni invernali, consigliamo di coprire le piante con del tessuto antigelo se le stesse sono esposte a correnti o venti freddi e gelidi. Consigliamo inoltre, di mettere le piante a dimora con una buona esposizione al sole in quanto, prediligono luoghi soleggiati e luminosi. Fanno eccezione le piante di aloe, Gasteria e Haworthia che prediligono un’esposizione in penombra. Un’esposizione diretta al sole potrebbe far bruciare le foglie facendo cosi assumere alle stesse un colore scuro tendente al marrone. 

Necessitano di un terriccio drenante come questo inoltre, è possibile coltivarle sia in vaso che in terreno non dimenticando di lasciare sempre la zolla di terriccio presente all’interno del vaso in cui viene spedita le pianta. Trattandosi di piante grasse, non necessitano di un’irrigazione frequente, durante l’inverno è sufficiente un’irrigazione ogni 10/15 giorni circa per poi diminuire i giorni durante il periodo estivo. E’ molto importante per questa tipologia di piante non lasciare mai il terriccio troppo umido altrimenti, si rischia di far marcire la pianta. Per prevenire gli attacchi parassitari ai quali le piante grasse sono soggette consigliamo di utilizzare un prodotto anticocciniglia e di provvedere alla concimazione con un concime specifico dal mese di marzo fino al mese di Settembre.

Contattaci all’indirizzo info@coltivia.com per ulteriori informazioni.

COME COLTIVARE LA PIANTA DA FRUTTO ORDINATA?

Anche le piante da frutto non necessitano di cure particolari. In genere, prediligono un’esposizione a pieno sole e in luoghi luminosi. Amano le temperature miti e in base alla tipologia scelta possono presentare una maggiore tolleranza anche alle basse temperature.

Durante la coltivazione,, possono essere attaccate da funghi ma ciò può dipendere da diverse condizioni.

Noi consigliamo al fine di prevenire le malattie alle quali le piante da frutto sono soggette di eseguire quanto segue:

È importante, tra l’inizio di febbraio e l’inizio di marzo, secondo la temperatura e la piovosità, per proteggerle dall’infezione, trattare con dei prodotti a base di rame o solfato come questi con anticrittogamici. In sostituzione è possibile anche utilizzare del solfato.

E’ consigliabile, trattare le piante durante il periodo autunnale ovvero dopo la caduta delle foglie.

Non si effettuano mai trattamenti in fioritura per non danneggiare gli insetti impollinatori come le api, ma appena i petali sono caduti si ripete il trattamento.

Per quanto riguarda l'irrigazione invece, durante il periodo invernale, basterebbe provvedere ogni 5 giorni circa. Sarai tustesso ad accorgertene quando il terriccio necessiterà di acqua.

L'importante, è non lasciare mai il terriccio ne troppo asciutto ne troppo umido. Importantissimo fare attenzione ai ristagni d'acqua in quanto la pianta potrebbe rischiare di marcire.

Il terriccio ideale per questa tipologia di piante è un terriccio ricco di sostanze nutritive ben drenato e non sabbioso come questo: https://www.coltivia.com/terriccio-completo-20-lt.html

L’IMMAGINE E LA DESCRIZIONE RISPECCHIANO IL PRODOTTO CONSEGNATO ?

I prodotti visibili sul nostro sito www.coltivia.com sono rappresentati da immagini reali scattate direttamente nei nostri vivai di produzione. Tuttavia al momento della consegna potrebbero variare alcune caratteristiche in base alla tipologia di pianta acquistata.

  • Le piante fiorite come bouganvillae, plumeria, gerani e tutte le altre appartenenti alla stessa categoria, al momento della consegna o della fioritura potrebbero presentare una colorazione diversa del fiore rispetto all’immagine rappresentativa del prodotto. In questo caso, la colorazione del fiore viene scelta in maniera casuale in base alla disponibilità presente in magazzino. Contattaci all’indirizzo info@coltivia.com per richiedere maggiori informazioni.
  • Le piante appartenenti alla categoria di Agrumi e da frutto potrebbero non presentare il frutto e/o il fiore come nell’immagine del prodotto al momento della consegna in quanto come già scritto queste caratteristiche dipendono dall’età e dall’epoca di fioritura o produzione della pianta.
  • In base al periodo i nostri prodotti potrebbero non presentare l’altezza indicata sul sito www.coltivia.com variando di circa 10/20cm in base al periodo di potatura. Le pratiche di coltura, prevedono la potatura delle piante in determinati periodi dell’anno. Questa pratica è necessaria al fine di favorire la crescita e la vegetazione della pianta pertanto, ci teniamo a tranquillizzare i nostri clienti comunicando che nel giro di poche settimane assumeranno nuovamente una chioma vigorosa.

Lavoriamo in questo settore da diversi anni prendendoci la massima cura delle nostre piante.Lo scopo principale di Coltivia è quello di soddisfare al meglio le richieste dei nostri clienti che giornalmente ci mostrano fiducia attraverso la mole degli ordini che riceviamo.

Selezioniamo con cura i nostri prodotti prima della partenza mettendo a disposizione dei nostri clienti il nostro sapere.

TORNA SOPRA